• White Facebook Icon
  • White Instagram Icon

TC100M

(161 km    5590 D+)

Venerdì 17 aprile 2020   ore 17.15 

 

tempo limite 34 ore                       6 punti  itra

INFO PERCORSO

La raccomandazione principale a chi partecipa è quella di calibrare bene i ristori, fare attenzione alle distanze e gestire bene l’autonomia idrica e alimentare , la val d’Orcia è terra di vento e di deserto e può ingannare facilmente, ricordiamo che è una gara in semi-autonomia. Da un ristoro all’altro possono esserci diversi km e può passare diverso tempo, perciò è indispensabile avere con sé tutto il materiale obbligatorio e non lasciare nulla al caso, leggere bene il regolamento della gara, avere il cellulare acceso (consigliabile munirsi di una power bank), assicurarsi di avere una lampada efficiente con batterie di riserva. Ricordatevi che la vostra condotta di gara dipende esclusivamente da VOI, il percorso è tracciato ma è consigliabile avere la traccia gps o scaricare la mappa.

SEGNALETICA

Nella 100 Miglia ci sono tratti che percorrerete due volte ma.. mai nello stesso senso …per i primi 60 km dovrete seguire le frecce su sfondo bianco ..poi dopo il passaggio a Castiglione d’Orcia entrerete nel percorso ufficiale di 103 km e seguirete le frecce su sfondo giallo, il nastro segnaletico sarà bianco-azzurro con il marchio Hoka Oneone La 100 miglia “Tuscany Crossing” partirà venerdì  17 aprile dalla Rocca di Tentennano, Torre militare che domina su tutta la Valdorcia….sarà visibile nella maggior parte del percorso, poi si attraverserà il borgo di Castiglione d’Orcia e si scenderà nella valle e si percorrerà in direzione sud la Strada del Pozzo che è parte della Via Francigena, fino all’8° km dove al Podere Tavoleto si gira a destra e si sale verso Poggio Bicchieri, ci dirigiamo a Campiglia d’Orcia, una volta entrati in paese troviamo il 1° ristoro al km 11 circa, si attraversa il borgo e su un tratto asfaltato si dirigiamo verso Bagni San Filippo, al 14° km circa si gira a sinistra su una strada sterrata e si scende con bellissime viste sulla Rocca di Radicofani fino all’attraversamento della statale, ( km 16,5 / 429 slm) poi inizia la salita…si arriva alla “Balena Bianca” imponente colata di calcare, che è parte delle terme libere di Bagni San Filippo, si attraversa il piccolo paese e si sale ancora su asfalto per la strada che porta A Campiglia d’Orcia, fino al km 20 dove si gira a sinistra e si entra nel bosco ..siamo sul sentiero che vi porterà al Poggio Zoccolino (km 23,5 / 1050 mt slm) poi si gira di nuovo a sinistra e all’asfalto girando a destra si scende al paese Vivo d’Orcia dove si trova il 2° ristoro ( km 26,5) si scende dopo il paese su strada bianca, si attraversa la statale in località i Lecci tenendosi sulla sinistra, si rientra nel bosco a destra e si arriva al Podere San Martino ( km 31,5) dove entrando su strada bianca si gira prima a sinistra e poi a destra, si prosegue sempre dritti su carrarecce, prima del Podere Beccacervelli ci teniamo sulla sinistra sul campo fino al rifugio della forestale dei “ Capannini”, inizia la salita in argilla, scollinato (38° Km circa) ci teniamo sulla sinistra, poi di nuovo a destra si sale verso il Borgheretto dove si trova il 3° ristoro ( Km 38,5), inizia la discesa verso le gole dell’Orcia su strada bianca, al km 42 circa si vira a destra in direz Montelaccio sempre su una strada bianca ci teniamo a destra, dopo 2 km al podere Montelaccio ci teniamo a sinistra e percorriamo un tratto di carrareccia, poi fatti altri 2,5 km entriamo in un single track che ci porta di fronte all’Agriturismo Le Mulina, si gira a sinistra e si arriva al fiume Orcia, si guada il fiume e su single track si inizia a salire verso il borgo di Vignoni Alto dove si trova il quarto ristoro km 51 circa, si esce e dopo 100 mt si gira a dx, dopo altri 600 mt di gira di nuovo a destrae inizia la discesa che ci porta di nuovo al fiume sotto Bagno Vignoni, si passa sul ponte di legno ( km 54 circa,) e dsi prosegue diritti nella valle, altro guado sul torrente Onsola ( km 55 circa, se c’è acqua) e costeggiando il torrente e tenendoci a sinistra si sale a Poggio Istiano poi si gira dx, si scende sulle vigne e si attraversa di nuovo il torrente Onsola, si inizia la salita verso Castiglione, 1 km circa e si gira sinistra sempre su strada bianca, dopo 500 mt a destra poi destra e sinistra alla salita che ci porta al cimitero, siamo al centro eventi “Tuscany” scendiamo e ci teniamo alla dove troviamo il ristoro e le borse (60° km circa)…. A questo punto entriamo nel tratto della 100 km …cambiano le frecce che da questo punto saranno su fondo giallo, si attraversa di nuovo il borgo di Castiglione poi la Rocca d’Orcia e si esce attraversando la statale e si gira destra entrando sulla Via Francigena a sinistra dopo 300 mt di nuovo a destra e si scende arrivando di nuovo al ponte di legno dopo di esso si gira a sinistra e si sale al parco dei Mulini arrivando a Bagno Vignoni, si gira intorno alla Piazza d’Acqua e in fondo alla discesa su asfalto si gira a destra e poi a sinistra, si costeggia il fiume su single track fino alla strada provinciale in asfalto dove di gira a destra per 600 mt, si prende a sinistra su strada bianca direzione Pienza per 3,5 km circa poi si gira sinistra in salita e tenendoci poi a destra si entra nella Valle di Terrapille, celebre per il film “il gladiatore” in cima arriviamo alla Pieve di Corsignano, si gira destra e si prosegue diritti per 700 mt deve si gira a sinistra per entrare in Piazza Pio II a Pienza ( denominata città ideale e città Patrimonio Unesco) dopo il Ristoro si riparte sulla sinistra si esce da Pienza sull passeggiata, terrazza sulla Val d’Orcia e si entra nella valle della Cretaiole s scende e si risale su terreno argilloso che in caso di pioggia può essere difficoltoso, arrivati alla successiva strada bianca ci teniamo a sinistra e dopo 500 mt si gira a destra e superato un cancello arriviamo alla celebre chiesa della Madonna di Vitaleta, superata la quale si arriva alla strada provinciale , un tratto in asfalto di 900 mt e si entra in San Quirico d’Orcia dove troviamo il ristoro vicino alla collegiata, ci teniamo sulla destra e scese le scale si prosegue diritti sulla Via Francigena , si prosegue su strada bianca per 4, 5 km circa, si gira a destra in salita e superato il Podere Casalta si entra nella Valle di Triboli celebre per i suoi cipressi, percorriamo la parte in salita su terreno argilloso e sempre diritto usciamo sulla strada asfaltata “vecchia Cassia”ci teniamo prima a sinistra e poi a destra entriamo su strada bianca dove è stato girato un altro film famoso ”Il paziente inglese”, percorriamo 2 km e giriamo a sinistra si attraversano aziende agricole e vigne, stiamo entrando nel Comune di Montalcino, zona del famoso vino “Il Brunello”..si scende a Torrenieri e troviamo un altro ristoro, attraversiamo il paese e all’uscita laciamo l’asfalto girando a sinistra su strada bianca, percorriamo 5,5 km e giriamo a sinistra sempre in mezzo ai vineti per iniziare poi la salita del Canalicchio che porta a Montalcino, si entra in paese dalla Porta che guarda a Nord e si sale al ristoro /base vita ( 107 KM cancello orario 15.50) che troviamo in Via Ricasoli poi si costeggia la Fortezza Medioevale e dopo la rotonda alla Caserma dei Carabinieri ci teniamo a destra , prendiamo il sentiero per Sant’Antimo e su un misto single track –strada bianca si esce di fronte all’Abbazia e si sale a Castelnuovo dell’Abate (ristoro km 118) si prosegue diritti su una strada bianca costeggiando vigneti fino al bivio a destra per LE RIPI, si scende verso il fiume Orcia, in fondo alla discesa si gira a sinistra e andiamo a guadare il fiume Orcia, poi si gira a sinistra per Pian di Meta e dopo un single track si esce al podere Scarceta, si va destra e dopo aver passato il Capanno dei Cinghiali si gira a sinistra e inizia la salita su strada bianca, in cima ad un incrocio si va a destra e di fronte al podere Le Case si gira a sinistra, dopo aver attraversato la statale si trova il ristoro del Borgheretto (km 130 cancello orario 20.40) poi si scende nel borro dei Capannini e dopo il rifugio si prosegue su una carraraccia sempre dritti fino al podere San Martino dove si va prima a sinisra e poi di fronte alla casa si gira a destra, si sale nel bosco verso il Vivo d’Orcia si traversa la strada dopo il ristorante I Lecci e ci teniamo a destra fino ad arrivare al ristoro del Vivo d’Orcia (142 km cancello orario ore 22.50) dopo il ristoro entriamo nel bosco dell’Ermicciolo dove scorre l’acqua che rifornisce la Val d’Orcia, si raggiunge di nuovo il punto più alto della gara (1080 Mt) e inizia la discesa verso Campiglia d’Orcia ultimo ristoro (149 km cancello orario ore 00.15) ci dirigiamo in discesa verso il podere Tavoleto dove si gira a sinistra sulla strada del Pozzo, si prosegue fino al podere Travagliola dove si gira a sinistra e inizia la dura erta finale che vi porterà al paese e all’arrivo.

Ristori e cancelli orari

(gli orari di chiusura cancelli sono considerati in uscita  )

NB il km  dei luoghi può essere approssimativo 

km 11        Campiglia d'Orcia

km  17      Bagni San Filippo                       

km 25       Vivo d'Orcia

km 37       Borgheretto                                                    cancello orario chiusura ore  00.55 ( 7h 40')               

km 48       Vignoni Alto                

km 60      Castiglione d'Orcia     (base vita )                cancello orario chiusura ore  05.15 (12h 00')

km  73      Pienza                                                           

km 82       San Quirico d'Orcia                                     cancello orario chiusura ore 10.05 (16h 50')

km 98      Torrenieri

km 109     Montalcino    (base vita)                               cancello orario chiusura ore 15.10 (21h 55')

km 120     Castelnuovo Abate

km 132     Borgheretto                                                   cancello orario chiusura ore  20.10  (16h 55')

km 144     Vivo d'Orcia                                                 cancello orario chiusura ore  22.10  (28h 55')

km 150     Campiglia d'Orcia                                      cancello orario chiusura ore  23.45  (30h 20')

 
 
  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram